Prima scegli il mutuo poi la casa

Prima scegli il mutuo poi la casa

In periodo di crisi sono tante le “trappole” nel quale si potrebbe cadere: la prima è quella di essere attratti dal costo di un immobile apparentemente basso rispetto alla media di mercato che, molto spesso, nasconde dei vincoli legati alla “vendibilità” e all’accensione di un mutuo.

Lo Studio di Consulenze Roma offre gratuitamente il servizio “compra la casa senza trappole” ovvero “spulcia” l’immobile e il venditore tramite l’interrogazione di banche dati specializzate che permettono di individuare ogni possibile rischio al quale si potrebbe essere esposti durante una compravendita.

Quindi, prima di sottoscrivere una proposta d’acquisto è necessario effettuare verifiche sull’immobile e sul venditore che, se soggetto fallibile, potrebbero essere messi a rischio gli acconti versati al compromesso.

 

Difatti due sono gli assi portanti per una compravendita:

1) la regolarità urbanistica e catastale dell’immobile che vincola l’accensione di un mutuo. Per esempio, gli immobili oggetto di donazione non possono essere “ipotecati” e quindi non si potrà accendere un mutuo per i 10 anni successivi alla morte del donante;

2) la regolarità e solvibilità del venditore che, in caso di soggetto altamente indebitato o che ricopre cariche all’interno di Società, potrebbe subire un sequestro sull’immobile anche dopo la firma del compromesso.

Circa il mutuo ipotecario: il nullaosta da parte della banca, soprattutto in periodo di crisi economica, è spesso sottoposto a rischio. Allora cosa fare se la banca nega il finanziamento?

 

Lo scoglio più importante da superare è l’istruttoria della banca ovvero quella procedura con cui l’istituto di credito valuta il rating (giudizio di affidabilità) del potenziale cliente. Solitamente migliore è il rating più basso è lo spread posto dall’istituto. E viceversa.

Detto ciò, dobbiamo cercare le offerte migliori e allargare la cerchia delle banche potenzialmente disponibili ad accordarci il prestito.

 

Questi passi è meglio compierli PRIMA di aver trovato la casa. Spesso si agisce in senso contrario e si è costretti a fare i salti mortali per ottenere il mutuo rischiando di firmare il contratto senza effettuare le verifiche del caso. Proprio questi sono i casi in cui si firmano i compromessi peggiori senza frapporre nessun ostacolo al venditore o all’istituto di credito che possono imporci le “condizioni peggiori”.

 

Prima di imbattersi nella richiesta del mutuo, è bene affidarsi ad una CONSULENZA GRATUITA dello Studio di Consulenze Roma per effettuare le opportune verifiche.

Clicca per richiederci maggiori informazioni


Leggi anche questi:

Mutuo: paghi poco se sei informato
2014: ACQUISTA LA CASA IN SICUREZZA E RISPARMI LE IMPOSTE
Compra la casa evitando le trappole

Autore

si occupa di consulenze sotto l’aspetto Legale, Fiscale, Tributario, Immobiliare, Tecnico urbanistico, Architettonico e Notarile sulle operazioni di COMPRAVENDITA IMMOBILIARE per acquistare in sicurezza, CONTRATTI DI MUTUO per ottimizzare la detraibilità fiscale, DONAZIONE a persone a noi legate da affetti o da amicizia, DIVISIONE dei beni, dell’eredità o delle proprietà e SUCCESSIONE tra parenti. RICHIEDI ADESSO LA TUA ASSISTENZA